Stefano Furlan

Le mie regie


Empatico, risolutivo, brillante, innovativo Stefano Furlan nelle sue regie si muove su coordinate legate al rapporto tra testo e contesto, parola e movimento, parola e azione, suono e immagine. Il risultato è una partitura di elementi comunicativi che mettono al centro della scena l’attore/performer.

Attento alle nuove tendenze culturali e alla drammaturgia contemporanea ma con i piedi saldi in quella tradizione senza la quale non può esistere un futuro teatrale, a guidare Stefano Furlan è una sensibilità ricettiva agli stimoli, propria di chi crede che l’arte teatrale sia una necessità e un’urgenza comunicativa in questo mondo.

Gli elementi costanti della sua poetica sono: l’estetica delle immagini; la violenza delle emozioni; l’importanza dell’ironia; l’attore sempre più performer e capace di mettersi al totale servizio delle esigenze del corpo e dell’anima dello spettacolo; la ricerca musicale minuziosa e sempre perfetta cornice del non detto scenico.

Indaga spesso nei suoi lavori il rapporto tra attore/spettatore, rompendo in alcuni casi il delicato rapporto con la quarta parete e spingendo l’azione teatrale direttamente nelle mani dello spettatore.


TREDICI

Assistente alla regia Michela Sarno

Assistenti al progetto Paola Palombi, Silvia Ciarmatori

Tecnico di scena Davide Sfravara

Progetto luci Gianluca Cappelletti

 


DILUVIO#01

Performance dal progetto ricerca teatrale per uno spettacolo sulla salvezza

Coreografie Giordano Novielli

Progetto luci Gianluca Cappelletti

drammaturgia e regia Stefano Furlan


ALLEGRETTO PERBENE MA NON TROPPO

di Ugo Chiti

Actor coach lingua toscana Daniela Leoncini

Costumi Anna Coluccia

Arrangiamento vocale Giovanni Silvia

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Regia Stefano Furlan


CAREZZE

di Sergi Belbel

Costumi Anna Coluccia

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Regia Stefano Furlan


HAMELIN

di Juan Mayorga

allestimento e regia Stefano Furlan


RAVENHILL’S SUITES

da Spara/Trova il tesoro/ Ripeti di Mark Ravenhill

Costumi Anna Coluccia

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Regia Stefano Furlan


CANALE MUSSOLINI

di Antonio Pennacchi

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Suoni Angelo Longo

Movimenti di scena Maria Carpaneto

Scene Gianluca Amodio

Collaboratore drammaturgico Stefano Furlan

Regia Clemente Pernarella


ARTICOLOTRE

Spettacolo rivolto agli studenti degli Istituti Superiori

Regia Stefano Furlan


AMLETO

da William Shakespeare

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Regia Stefano Furlan


SOTTO UN CIELO DI POLVERE

Realizzato con il contributo della Regione Lazio

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Drammaturgia e regia Stefano Furlan


D.N.A.

Acido desossiribonucleico

di Dennis Kelly

Costumi Manuela (Moduloproject)

Coreografie Laccio (Modulo Project)

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Regia Stefano Furlan

Spettacolo rivolto agli studenti degli Istituti Superiori


IL VOLO DELLA FARFALLA

Finalista Premio Argot Off

da John di Wajdi Mouawad

Progetto luci Gianluca Cappelletti

Oggetti di scena Gabriella Morgagni

Costumi Gabriella Morgagni

Regia Stefano Furlan


CECITA'

dal romanzo di Josè Saramago

Evento teatrale per sessanta attori

Progetto luci Raffaele Trombetta

Assistenti alla regia Marianna Cozzuto, Michela Sarno

Oggetti di scena Gabriella Morgagni

Regia Stefano Furlan

Lo spettacolo è andato in scena negli spazi del Polo Fieristico Ex Rossi Sud


GENOVA 01

di Fausto Paravidino

Progetto luci Raffaele Trombetta

Scene Andrea Tudini

Oggetti di scena Gabriella Morgagni

Regia Stefano Furlan


CANTO PER IL SILENZIO

Orazione civile dedicata al genocidio armeno

Progetto luci Raffaele Trombetta

Costumi e oggetti Gabriella Morgagni

Assistenti alla regia Marianna Cozzuto, Michela Sarno

Regia Stefano Furlan


FRATELLO DEL SONNO

dal romanzo Le voci del mondo di Robert Schneider

Progetto luci Alessio Lotti

Suoni Paolo Davide Cognetti

Regia Stefano Furlan

 

 


MEMORIE ARMENE

Orazione civile dedicata al genocidio armeno

produzione Bassano Opera Festival

con Elena Russo Arman, Mariella Speranza

Drammaturgia e regia Stefano Furlan


DI SEGNO IN SEGNO

una produzione Giallo Mare Minimal Teatro

Luci e allestimento Lucio Diana

Collaboratore drammaturgico Stefano Furlan

Drammaturgia, testo e regia Vania Pucci

 

 





I Miei Contatti:

333.28.54.651

info@furlanstefano.it